Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

Gaja - Barbaresco Magnum

Gaja

Prezzo di listino €580,00 EUR
Prezzo di listino Prezzo di vendita €580,00 EUR
Scontato Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.
  • Cantina: Gaja
  • Denominazione: Barbaresco DOCG
  • Annata: 2015
  • Provenienza: Piemonte
  • Vitigni: Nebbiolo 100%
  • Temperatura di servizio: 18-20 °C
  • Volume alcool: 14%
  • Formato: 1,5 L
  • Momento per degustarlo: Cene importanti
  • Abbinamenti: Carne rossa, selvaggina e formaggi stagionati
  • Giudizio di Blowup: 9/10

    Descrizione

    Il Barbaresco formato Magnum di Gaja è un vino rosso dotato di immensa ricchezza ed espressività ottenuto a partire da uve di Nebbiolo in purezza, coltivate nel noto comune piemontese che dà il nome alla denominazione. Wine Spectetor ha definito il Barbaresco Di Gaja come il miglior vino mai prodotto in Italia.

    Note degustative

    Il Barbaresco Magnum di Gaja si presenta di color rosso granato, un vino intenso sia nell'aspetto che nel gusto. Al naso presenta piacevoli sentori di frutta a bacca scura, note floreali di viola e retrogusti di erbe aromatiche, pepe bianco, tabacco e anice. In bocca ha una struttura potente ma misurata. il Barbaresco Magnum Gaja è ricco e setoso, caratterizzato da una buona persistenza.

    Questo vino è perfetto in abbinamento con carne rossa e selvaggina, ma anche in accompagnamento a formaggi stagionati.

    Lavorazione

    Le uve, raccolte e selezionate con cura dai 14 vigneti di proprietà, dopo la raccolta fermentano in contenitori d'acciaio. Successivamente avviene l'affinamento per 6 mesi in barrique e altri 18 mesi in botti grandi di rovere.

    La Cantina

    Gaja, una cantina che ormai rappresenta il meglio della viticoltura made in italy. Fondata da Giovanni Gaja che grazie al suo impegno è riuscito a portare i suoi vini in tutto il mondo. La cantina, situata nel centro storico di Barbaresco, produce vini nel  pieno rispetto della natura e dell'ecosistema . Ora la cantina è guidata dal figlio di Giovanni, Angelo, che è sempre alla ricerca della qualità più assoluta. L'innovazione ha permesso alla cantina di esprimere un nuovo volto del vino piemontese, senza fossilizzarsi troppo nella tradizione, ma anzi partendo da quella e innovando.