Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

Etna Bianco 2020 - Benanti

Benanti

Prezzo di listino €20,00 EUR
Prezzo di listino Prezzo di vendita €20,00 EUR
Scontato Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.
  • Cantina: Benanti
  • Annata: 2020
  • Provenienza: Sicilia
  • Denominazione: Etna DOC
  • Vitigni: Carricante 100%
  • Temperatura di servizio: 8-10°C
  • Volume alcool: 12.0%
  • Formato: 0,75L
  • Momento per degustarlo: Cena
  • Abbinamenti: Pasta con sugo di verdure, risotto ai frutti di mare, pesce e crostacei al vapore, carni bianche in umido, pesce alla griglia
  • Giudizio di Blowup: 8/10

    Descrizione

    L'Etna Bianco di Benanti è l'etichetta che meglio rappresenta la vera identità territoriale del vulcano. Grazie al particolare clima di un vulcano che si trova sul mare e ai terreni di lava, nasce un vino elegante, agrumato e salino. Questo vino è prodotto con il Carricante in purezza, storico vitigno a bacca bianca presente sull'Etna.

    Note degustative

    L'Etna Bianco di Benanti al calice appare di un giallo paglierino. Al naso note fruttate di agrumi e fiori bianchi si uniscono a intensi sentori salmastri. Il gusto è fresco e sapido con cenni vulcani e minerali.

    Lavorazione

    Fin dall'Ottocento queste vigne vengono coltivate alle pendici del versante nord del vulcano, nella zona di Viagrande, su suoli di sabbie e detriti pietrosi di sciare di lava, molto ricchi di sostanze minerali. Le notevoli escursioni termiche favoriscono maturazioni lente e graduali. Al termine della vendemmia, i grappoli sono pressati leggermente per estrarre solo il mosto fiore. La fermentazione avviene in serbatoi di acciaio a 18-20°. Il vino matura un anno in acciaio, completando l'affinamento in bottiglia. 

    La Cantina

    La cantina Benanti affonda le sue radici già alla fine dell'Ottocento, quando Giuseppe Benanti, nonno dell'attuale proprietario, iniziò a produrre vini in un antico podere di famiglia sulle pendici dell'Etna. Nel 1988 il nipote, con lo stesso nome del nonno, si avvicina alla coltivazione delle viti con l'obiettivo di far rinascere gli antichi vitigni siciliani. La cantina Benanti ha grande rispetto per l'ambiente con sistemi biologici e interventi minimi sia in vigna che in cantina, dando vita a vini unici.